Digital Audio Player/Recorder

La console di missaggio incorpora anche un utilissimo e pratico player/recorder audio digitale con il quale, assieme all'uso di strumenti ed effetti software, riprodurre basi musicali (backing
tracks) stereo o multitraccia e registrare le performance.
Esso consente di:
  • Riprodurre (anche in loop) groove o basi musicali senza limiti di lunghezza, con fino a 24 tracce mono o stereo, in formato MP3 e WAV a 16, 24 e 32 bit, con frequenza di campionamento fino a 96 KHz. Tracce Mp3 e Wav, anche con differenti frequenze di campionamento, possono essere riprodotte simultaneamente e in perfetto sync. Le tracce possono essere riprodotte in sync anche con groove o sequenze generate da plug-in attivati nella console, o da apparecchi MIDI esterni sincronizzati con AudioStation.
  • Regolare volume, panpot e mute di ogni traccia.
  • Indirizzare le tracce al canale stereo della console dedicato a player o a uscite audio indipendenti.
  • Applicare effetti VST e fadeout automatico al mix delle tracce.
  • Scegliere una base musicale mentre un'altra è in esecuzione.
  • Syncornizzare automaticamente il BPM degli effetti VST al BPM della base musicale.
  • Generare il click audio/MIDI appropriato per ogni base musicale.
  • Registrare in stereofonia il mix dei segnali audio in uscita dal canale Master, inclusa l'eventuale base musicale.
 

Go top
 

Il Sub-Mixer

Per consentire una maggiore versatilità nella gestione delle basi musicali multitraccia, è disponibile un apposito sub-mixer con il quale, distintamente per ogni traccia, regolare:
  • Nome.
  • Mute e solo.
  • Volume e panpot.
  • Uscita audio.

Con il sub-mixer è dunque possibile modificare il missaggio di ogni base musicali per adattarlo alle proprie esigenze.
Ad esempio, possono essere salvate più versioni di una stessa base, da utilizzare in base al luogo, al tipo di performance o alla composizione della band.

L’uscita audio assegnabile consente di indirizzate le tracce a uscite hardware individuali o al canale della console di missaggio dedicato al player audio digitale.
In questo modo, una o più tracce posso essere indirizzate, ad esempio, al solo batterista o alla console di missaggio generale (Front Of House).
L’indirizzamento delle tracce al canale del player consente invece di elaborare le basi musicali con EQ ed effetti VST appropriati (limiter, compressore, reverbero e, addirittura, effetti creativi quali filtri, bit reduction o altro). Questa opzione consente inoltre di applicare al al mix delle tracce il fadeout automatico descritto nelle pagine Mixer Digitale e LiveControl.

Go top

Playback e Recording

L'avvio del playback è immediato ed avviene in perfetto sync con la pressione del tasto Play. Per semplificare le operazioni è possibile utilizzare la funzione AutoPlay, che avvia automaticamente il playback appena la base musicale viene caricata in memoria. Se necessario, è possibile attivare anche la riproduzione in loop.

Controllare la riproduzione delle basi musicali dal vivo è davvero semplice. Infatti, come spiegato nel relativo capitolo, LiveControl (il remote controller fornito con l’apparecchio) è equipaggiato con un gruppo di pulsanti dedicati.

In aggiunta, play e stop possono essere controllati anche via MIDI.

La registrazione è invece totalmente indipendente dal playback. Ad esempio, è possibile attivare la registrazione e poi, al momento opportuno avviare il playback. Oppure, avviare il playback e poi attivare la registrazione quando necessario. Dal vivo, per semplificare le operazioni e salvare le registrazioni automaticamente, è possibile utilizzare la funzione AutoSave.

 

 

 

 

 

Go top

Selezione delle basi musicali

Le indicazioni relative alla base musicale da riprodurre vengono memorizzate nelle patch del canale della console dedicato al player audio.

Quindi, per caricare in memoria una base musicale con LiveControl è sufficiente selezionare il canale dedicato al player audio e, come già descritto nella pagina LiveControl, girare la manopola Data per scegliere la patch da caricare (in questo caso la base musicale), quindi fare click sulla manopola stessa per caricarla in memoria.

 

In alternativa, è possibile utilizzare i pulsanti di selezione dei canali per digitare direttamente il numero della base musicale desiderata,oppure selezionare la base musicale successiva o precedente con gli apposti pulsanti Next (+) e Prev (-).

Mentre una base musicale è in riproduzione è possibile scegliere una seconda base e, al momento opportuno, caricarla in memoria con un semplice click.

Una base musicale può essere caricata in memoria anche attivando una performance (una scena dell'intera console) che prevede l'utilizzo di backing tracks. Poi durante l’esecuzione, se necessario e senza modificare il setup attivo, è possibile far seguire alla base musicale iniziale altre basi a scelta. Grazie al sistema di Sync Integrale, il BPM della console (e di conseguenza dei plug-in utilizzati) si conformerà di volta in volta al BPM della base musicale attivata.

Come spiegato nella pagina Digital Mixer, oltre che con LiveControl, le patch (in questo caso le basi musicali) possono essere selezionale anche via MIDI.

Go top

Signature, Tempo, Song Position

Come descritto nella pagina VST Player, è presente un generatore regolabile di master di tempo, che garantisce il sync fra la consolle, i plug-in e gli apparecchi MIDI esterni. Lo stesso sync è utilizzato anche dal player/recorder audio e per generare il click audio/MIDI.

Nell’apposito display è possibile regolare opportunamente i valori di Signature, sia con  suddivisioniregolari sia irregolari, e Tempo, con qualsiasi velocità da 0.1 a 240 BPM.

 
Un secondo display visualizza la posizione temporale raggiunta dalla riproduzione e/o dalla
registrazione, con indicazione in formato Time o Measure.

Go top

Audio e MIDI Click

La sezione Player/Recorder include un pratico generatore di click audio/MIDI, utilissimo per suonare a tempo con le basi musicali, ma anche con groove e sequenze generate da plug-in o da apprecchi MIDI esterni sincronizzati con AudioStation. Chiaramente, può essere utilizzato anche per registrare o, semplicemente, per suonare a tempo senza la base musicale.

Click audio e MIDI possono operare contemporaneamente. In particolare:

  • Il click audio è generato internamente alla pressione del tasto Play e può essere indirizzato liberamente ad una o più uscite audio, anche assieme alla base musicale o ad altri segnali provenienti dalla console di missaggio.
  • Il click MIDI, anch'esso prodotto alla pressione del tasto play, genera invece note MIDI da indirizzare ad un modulo sonoro esterno, su un’uscita ed un canale MIDI scelti.

Per entrambi i sistemi è possibile regolare distintamente l'altezza ed il volume del primo e dei successivi click della misura.

Le informazioni relative all'utilizzo ed alle regolazioni del click vengono salvate nelle patch del canale dedicato al player e/o nelle performance (le scene dell'intera console). In questo modo ogni base musicale e/o ogni setup possono disporre delle regolazioni appropriate.

 

 

 

 

 

 

Go top